feet-on-stones-better-light_small

Abbiamo un grosso debito nei confronti degli antichi egiziani. I loro re e regine hanno piedi aperti e solidi a terra. La maggior parte di noi non è più capace di stare in piedi correttamente. Questa capacità ci è stata restituita, ravvivata dagli insegnamenti di Vanda. Camminare correttamente significa sentire il proprio peso che ‘affonda’ nel tallone posteriore. Questa crea una resistenza verso il basso che attraversa l’intera gamba e che continua anche quando il tallone si solleva sulla pianta del piede mentre si prepara a fare un passo. Con lo spostamento del peso in avanti questo “tiro” dal tallone porta le dita ad allunagarsi ed aprisi. L’intera colonna vertebrale si risveglia, porta benessere, grazia, e un rassicurante senso di sé ad ogni passo.